I geni analizzati permettono di individuare i soggetti, anche in età giovanile, che rischiano di sviluppare eventi coronarici, ictus, trombosi, infarto del miocardio, disfunzioni arteriose, anomalie nel controllo del tono arterioso e la predisposizione alla malattia aterosclerotica dei vasi.
L’analisi genomica crea le condizioni per attuare una prevenzione globale anche in età non sospette per eventi vascolari.

La prevenzione, ancora oggi, rappresenta il presidio terapeutico più economico ed efficace nel prevenire le malattie vascolari e celebrali. Individuare i fattori a rischio e personalizzare la possibile prevenzione, sono alla base di una buona salute.


Cardiovascolare